.
Annunci online

unalucenellabirinto Libertà, fraternità, uguaglianza.
Una luce nel labirinto
post pubblicato in diario, il 22 ottobre 2019
“Una luce nel labirinto” è dedicato a tutti coloro che credono nell’Amore con la A maiuscola, che hanno potuto assaporare in tutta la sua pienezza questo sentimento così meraviglioso e, nel contempo, struggente in grado di “spettinare” il cuore e la mente. “Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte. il primo per vederti tutto il viso, il secondo per vederti gli occhi, l’ultimo per vedere la tua bocca e tutto il buio per ricordarmi queste cose, mentre ti stringo fra le mie braccia.! Paris at night, Jacques Prevert. A tutti coloro che vivono una vita negata. Che un giorno possano trovare una luce nel labirinto della loro esistenza ed uscire a “ vedere le stelle”! “ Lo duca e io per quel cammino ascoso intrammo a ritornar nel chiaro mondo; e sanza cura aver d’alcun riposo, salimmo su, el primo e io secondo, tanto ch’i’ vidi de le cose belle, che porta ‘l ciel, per un pertugio tondo; e quindi uscimmo a riveder le stelle.” La Divina commedia, Inferno, Dante Alighieri A tutti coloro che sognano un mondo nuovo e che lottano per superare la triste realtà in cui sono costretti a vivere per vedere realizzata una società libera, uguale, fraterna, dove ognuno possa soddisfare i propri bisogni materiali e spirituali. “ Alla tirannia fondata su l’assoluta barbarie, superstizione, e l’intera bestialità dei sudditi, giova l’ignoranza, e nuoce definitivamente e mortalmente l’introduzione dei lumi.” La strage delle illusioni, Giacomo Leopardi. Ad Alessia e Lorenzo, i miei nipoti. Che possano un giorno vedere superata la triste realtà del 10% della loro fascia di età, secondo l’ILO, di bambini, il doppio secondo la WORDL BANK, che sono costretti a lavorare in condizioni disumane. I bambini dovrebbero giocare e sognare! “ Gli stati parti riconoscono il diritto del fanciullo di essere protetto contro lo sfruttamento economico e di non essere costretto ad alcun lavoro che comporti rischi o sia suscettibile di porre a repentaglio la sua educazione o di nuocere alla sua salute o al suo sviluppo fisico, mentale, spirituale, morale e sociale.” Convenzione sui diritti dell’infanzia. “ La giù trovammo gente dipinta che giva intorno assai con lenti passi, piangendo e nel sembiante stanca e vinta. elli avean cappe con cappucci bassi dinanzi a li occhi, fatte de la taglia che in Glugni per li monaci fassi. Di fuor dorate son ch’ elli abbaglia; ma dentro tutte piombo, e gravi tanto, che federigo la mettea di paglia. Oh in eterno faticoso manto.” La Divina Commedia, Inferno, Dante Alighieri. Così il “ Sommo poeta” descrive la pena per gl’ipocriti. Ogni essere umano dovrebbe vivere la vita e goderla in tutto il suo splendore! “ Le nostre vite non dovranno essere sudate dalla nascita fino alla fine; i cuori han fame così come i corpi. Pane e Rose! Pane e Rose” Da canzone “ Pane e Rose”, James Oppenheimer.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore pace libertà uguaglianza fraternità

permalink | inviato da prometeo10 il 22/10/2019 alle 14:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre